-In Esterno- Oltre la scomparsa delle lucciole


→ Public installation: 200 brass bells, Variable dimensions, Forte Marghera’s island Venezia
2012

EN
The work pays homage to one of the last articles written by Pier Paolo Pasolini in 1975, regarding the disappearance of the fireflies due to the pollution of the country side of Friuli (Italy). The work consists in three photographs in which Ryts Monet portrays hiself on the shores of river Tagliamento. The river flows near Casarsa della Delizia, the town where Pasolini spent his live and where the artist saw the reappearance of the fireflies, 37 years after the publication of Pasolini’s article. The river, that 50 km from Casarsa ends in the Mediterranean sea, connects Lignano Sabbiadoro, the city where Ryts Monet grew up, to Pasolini’s places of origins.

IT
L'opera è un omaggio ad uno degli ultimi articoli scritti da Pier Paolo Pasolini nel 1975, riguardante la scomparsa delle lucciole nelle campagne friulane a causa dell’inquinamento di quelle zone. Nei tre autoscatti che costituiscono l'opera, Ryts Monet ritrae sé stesso lungo il letto del fiume Tagliamento nei pressi di Casarsa della Delizia, paese dove Pasolini trascorse la sua vita e dove l'artista a distanza di 37 dalla pubblicazione dell'articolo di Pasolini ha visto ricomparire le lucciole. Il fiume, che a 50 km da Casarsa sfocia nel Mar Adriatico, collega Lignano Sabbiadoro, città dove Ryts Monet è cresciuto, ai luoghi di Pasolini.



Ryts Monet, Beyond the disappearance of the fireflies, fondazione bevilacqua la masa
OLTRE LA SCOMPARSA DELLE LUCCIOLE, Ryts Monet 2012
Ryts Monet, Beyond the disappearance of the fireflies, fondazione bevilacqua la masa
OLTRE LA SCOMPARSA DELLE LUCCIOLE, Ryts Monet 2012
Ryts Monet, Beyond the disappearance of the fireflies, fondazione bevilacqua la masa
OLTRE LA SCOMPARSA DELLE LUCCIOLE, Ryts Monet 2012